questione di prospettiva

Adolescenti VS adulti: lo smartphone

di Lisa Pelagatti

Ragazzo. Dopo tre ore di studio me la merito una bella pausa, prendo il telefono e inizio a controllare i messaggi. Due dal gruppo della classe, che salto a pie’ pari, dieci dalla mia amica Noemi e tre da Matteo. I loro li leggo. E rido anche. Poi apro Instagram e inizio a vedere un po’ di video sulla home. Sto per prendere le cuffiette per ascoltare la musica: mia madre è appena entrata di sfondamento in camera mia e so che sta per farmi la solita ramanzina, senza nemmeno ascoltare quello che ho da dire.

Adulto. Ogni volta che entro in camera sua è al telefono e ha sempre le cuffiette, così quando la chiamo non mi sente mai. Che poi tiene sempre i libri sulla scrivania, ma ogni volta la vedo col telefono in mano. Non riesco a non arrabbiarmi. Non che io sia contenta di prendermela con mia figlia, ma non posso nemmeno lasciare che non studi. Ogni volta sembra che nemmeno mi stia ascoltando, forse sto diventando ripetitiva…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...